• Italiano

Uno dei vantaggi più concreti di un ambiente gestionale cloud come Tempo Zero per Microsoft Dynamics 365 Business Central è la quantità di applicazioni e strumenti di lavoro integrati che questa piattaforma ERP per Windows, pensata per le esigenze delle Piccole e Medie Imprese, può offrire attraverso una modalità di accesso semplice e familiare, percorribile attraverso qualsiasi connessione Internet fissa o mobile e con qualsiasi dispositivo, smartphone incluso.

Nella difficile situazione del prolungato blocco imposto dall’emergenza sanitaria che stiamo tutti affrontando, Business Central è nativamente aperta allo smartworking. E come è già stato sottolineato, oltre ad assicurare l’integrità e la riservatezza delle informazioni anche al di là dei normali perimetri dell’ufficio, è animata da una regia interna che agevola il lavoro a distanza, verificando costantemente il corretto svolgimento della catena degli eventi e dei ruoli amministrativi.

C’è tuttavia un aspetto che ancora non è stato discusso, ma che è molto utile a ribadire l’importanza di uno strumento come questo in un contesto di business che, si sa, non ha bisogno delle emergenze sanitarie per essere duro e supercompetitivo. Un sistema Erp così completo è infatti in grado di estendere le capacità dei suoi utilizzatori ben oltre i normali momenti della conduzione di un’impresa: la quotidianità delle fatture, degli ordini da evadere o del magazzino da tenere sempre ordinato. L’alleato più prezioso per una gestione vincente si chiama PowerBI, l’applicazione di statistica avanzata e business intelligence a disposizione di tutti gli utenti di Microsoft Dynamics 365 Business Central.

PowerBI è una soluzione molto interessante perché può aiutare tutti, dirigenti e collaboratori, a prendere decisioni più smart, più allineate al giusto stato di salute – presente e futuro – dell’azienda. La business intelligence non è una materia nuova, ma tradizionalmente certi strumenti per l’analisi dell’andamento degli affari erano fuori dalla portata delle piccole organizzazioni, perché alla base di questi programmi c’è una matematica complessa, per veri esperti. Microsoft ha curato in modo particolare l’evoluzione di PowerBI, dotandolo degli automatismi tipici dell’intelligenza artificiale, e avvicinandolo molto alle esigenze di chi vuole avere informazioni, in forma numerica o preferibilmente grafica, più intuitiva, sull’andamento delle vendite in un dato periodo, sullo stato di avanzamento degli ordini di un reparto e di una linea di produzione, sui clienti che meritano di essere seguiti con un più attenzione e su mille altri parametri indicatori del benessere di un’impresa. O dei malanni da curare.
Ogni utente di Tempo Zero per Dynamics 365 Business Central, può avere a sua disposizione un vero e proprio cruscotto con le informazioni di PowerBI. Questo strumento prevede in sostanza due livelli di accesso. L’amministratore, già esperto di statistica e visualizzazione, può impostare lo studio e la creazione di un grafico e predisporre l’analisi dei parametri che ritiene opportuni. Gli utilizzatori in sola lettura, accedendo a Business Central troveranno tutte le informazioni necessarie per le loro attività professionali. Un agente commerciale per esempio potrebbe visualizzare l’andamento degli ordini effettuati dal suo pool di clienti, individuando subito i casi in cui gli acquisti vanno a rilento. Potrà anche avere una stima attendibile degli andamenti futuri, fornendo un feedback molto importante ai suoi colleghi della produzione. A proposito di produzione, con PowerBI si possono studiare le curve di produttività di un impianto, rilevare un eccessivo aumento dei fermi-macchina, o una diminuzione della qualità complessiva.

La potenza di uno strumento di questo tipo è amplificata dalla piena correlazione di tutte le informazioni registrate dalla piattaforma. I cruscotti di PowerBI offrono una visuale in tempo reale dei parametri osservati e consentono tra l’altro di immaginare nuovi scenari in funzione delle decisioni prese su determinate variabili: una diversa quantità di pezzi prodotti, un piccolo margine di sconto in più concesso al distributore… Insomma un vero e proprio co-pilota nel rally dell’operatività dell’azienda.

L’integrazione di cui si parlava all’inizio permette di essere ancora più flessibili e aperti al futuro. I dati e i rapporti prodotti da PowerBI sono direttamente compatibili con gli strumenti di produttività di Microsoft Office 365. Per tanti collaboratori che hanno ormai una grande familiarità con le tabelle di Excel, o con i database di Access, questa compatibilità permette di approfondire la conoscenza dei dati, o anche semplicemente di produrre una documentazione più efficace e utile ai propri diretti superiori. Senza contare che uno dei punti su cui Microsoft ha voluto più insistere è l’intuitività: basta una giornata di formazione, per acquisire sufficiente dimestichezza con un argomento, la business intelligence, un tempo riservato a pochi eletti. In cambio di un modesto impegno, le persone hanno l’opportunità di fare un netto salto qualitativo, nel lavoro come nel telelavoro.

Richiedi subito una dimostrazione delle potenzialità di PowerBI ai consulenti di NAV-lab. Saranno felici di seguirti anche in questo percorso di trasformazione e arricchimento del tuo modo di fare business.