• Italiano

D’accordo lavorare da casa… Ma chissà quanti sbagli! Chi è abituato alle precise regole del lavoro in ufficio, in presenza di gerarchie e regolari controlli, davanti all’ipotesi smart working può nutrire qualche legittimo dubbio. Tanto più in una fase come quella che tutte le aziende italiane stanno attraversando: con la quarantena che obbliga a forzati soggiorni casalinghi, con il clima di incertezza e paura, per la salute di tutti in primo luogo e per le conseguenze economiche alla fine di una pandemia.

A volte i dubbi possono dipendere anche dal lavoro da svolgere. Partecipare in remoto alla stesura di un documento, per esempio, è un’attività che anche un team virtuale sembra poter controllare con relativa facilità. Gli strumenti di produttività personale cloud come Microsoft Office 365 dispongono di avanzate funzioni per gestire ad esempio le diverse riscritture di un testo, o per tenere in debito conto i commenti e le correzioni che ciascun componente del gruppo di lavoro decide di apporre prima di “finalizzare” la versione da rilasciare.

Ma quando abbiamo a che fare con le complesse operazioni tipiche di un sistema ERP, quando in gioco ci sono eventi come la fatturazione, la contabilità, la gestione del magazzino, l’avanzamento della produzione, possiamo davvero scommettere che il lavoro centralizzato in ufficio, con la sua organizzazione interna, possa essere replicato in remoto, anche quando la centralità “geografica” del lavoro viene a mancare?

Per gli imprenditori che anche in ottemperanza ai decreti legge restrittivi imposti da questa crisi adottano una strategia di continuità permettendo a dipendenti e collaboratori di #stareacasa, almeno una certezza c’è. Una piattaforma gestionale come Microsoft Dynamics 365 Business Central con l’estensione Tempo Zero sviluppata da NAV-Lab, offre tutte le garanzie di un accesso sicuro non solo dal punto di vista della riservatezza o dell’integrità di ogni singola informazione scambiata, con qualunque dispositivo di accesso fisso o mobile, da qualunque punto gli operatori scelgano di collegarsi alla rete. La sicurezza vale soprattutto in senso procedurale. Questo è il grande, forse inestimabile vantaggio di una piattaforma applicativa implementata in ottica di cloud computing: se l’ufficio chiude e le sue funzioni si ritrovano, per un motivo o per l’altro, disperse come le monadi dei filosofi, la centralità è garantita dalla piattaforma stessa.

C’è un filo invisibile ma robustissimo che lega tutti i componenti di un gruppo di lavoro smart collegati via Internet. Una piattaforma ERP in cloud è costruita in modo che tutti i flussi procedurali obbediscano a una regia interna. Tutto è finalizzato al rispetto di un workflow ben definito, indipendentemente dal punto fisico in cui le informazioni vengano recepite o immesse. Una determinata operazione può essere effettuata solo se gli anelli della catena procedurale vengono rispettati nell’ordine dovuto. Non si può, poniamo, fatturare un prodotto se il sistema non riconosce l’avvenuta emissione della necessaria bolla, o modificare una posizione in magazzino prima della verifica di un ordine, e così via per tutti i vincoli che legano sulla scala del tempo i diversi eventi di un processo amministrativo. Non si deve avere paura di sbagliare o di omettere qualcosa, perché è la piattaforma stessa a guidare i suoi utilizzatori. Ovunque essi si trovino.
Naturalmente, questo livello di affidabilità può essere raggiunto solo in un contesto infrastrutturale cloud come quello di cui gode Microsoft Dynamics 365 Business Central, un servizio applicativo erogato da un big mondiale del public cloud, l’unico a poter vantare una simile focalizzazione sulle esigenze della clientela business, con un particolare orientamento verso il tessuto imprenditoriale delle Piccole e Medie Imprese.

Unita all’esperienza che NAV-Lab ha maturato nel mondo dello sviluppo e della consulenza mirata alle soluzioni gestionali, questa focalizzazione diventa un’arma vincente in tutte le circostanze. Nella quotidianità dell’ufficio, quando il fattore organizzativo domina e le funzioni aziendali condividono tutte un unico spazio fisico. E quando una crisi di ampia portata come quella che stiamo attraversando ci costringe a governare l’operatività del business dalla comfort zone delimitata dalle pareti di casa, sfruttando una connettività Internet che, fortunatamente, sta dando ottima prova di sé.

Preparati al futuro, richiedi subito una demo personalizzata di Tempo Zero con Microsoft Dynamics 365 Business Central, su misura per il tuo business.