• Italiano

Una gestione corretta e integrata delle attività centrate sul magazzino dei materiali e sul lavoro degli uffici di acquisto e vendita è il fondamento del successo di un’impresa. Proprio per questo motivo una piattaforma ERP moderna come Microsoft Dynamics 365 Business Central enfatizza in modo particolare le funzionalità chiamate “MRP”, Material Requirement Planning.

L’upgrade del magazzino

Forte dell’esperienza accumulata in vent’anni di costante attività con aziende di diversi settori, sia commerciali sia di produzione, NAV-lab è il partner ideale per impostare l’ambiente ERP di Microsoft rispettando le esigenze specifiche di molti settori di industria. La forte ripresa delle attività e degli ordinativi diventa quindi un’ottima opportunità per digitalizzare procedure vecchie e in parte ancora manuali, o per effettuare un upgrade verso un sistema gestionale più aggiornato e efficace. Contando sull’operatività praticamente immediata che NAV-lab e la sua soluzione Tempo Zero Cloud per Business Central rendono possibile.

Visibilità sulle scorte

Il sistema di gestione del magazzino necessita di funzionalità capaci di dare piena visibilità sui materiali e componenti necessari alla produzione o alla commercializzazione dei prodotti finiti. L’obiettivo è riuscire a garantire un puntuale approvvigionamento di pezzi e materie prime mancanti e il rispetto dei tempi di consegna al cliente, anche nelle situazioni più complesse.

Il gioco del lotto

Microsoft Dynamics 365 Business Central riesce ad adattarsi a ogni tipologia di conduzione del magazzino, partendo dalla modalità più classica, dove i materiali vengono organizzati in base ai livelli occupati negli scaffali e l’azienda imposta una serie di regole di entrata e uscita. Il sistema consente per esempio di pre-definire i valori di lotto minimo e massimo delle scorte e su questi valori viene regolato il lavoro dell’ufficio acquisti. Un altro parametro, il lotto economico, serve per stabilire i quantitativi ottimali da ordinare ai vari fornitori.

Nel rispetto dei tempi

Naturalmente si possono impostare parametri temporali e automatismi, per essere sempre sicuri di poter rifornire il magazzino di materiali acquistati al giusto prezzo e nei tempi compatibili con le esigenze di vendita e produzione. Il fatto di poter contare su informazioni integrate e soprattutto correlate tra loro, permette all’ufficio vendite di evadere gli ordini ricevuti dai clienti nei tempi previsti, con la certezza di disporre nel momento opportuno di tutte le scorte necessarie.

Lo scaffale complesso

Nelle aziende che hanno robotizzato il proprio magazzino o devono gestire la produzione o la distribuzione di generi deperibili, si devono affrontare modalità di gestione più complesse. L’ERP di Microsoft si adatta offrendo la possibilità di organizzare i materiali in base alle singole celle occupate sui ripiani. Si parla in questo caso di magazzino per collocazione e il sistema gestisce con la stessa precisione e flessibilità informazioni come numeri di serie e date di scadenza, sempre fornendo ai responsabili degli acquisti le informazioni che servono a conoscere nel minimo dettaglio lo stato delle scorte.

Includere i terzisti

Oltre al magazzino vero e proprio, in una azienda si possono infine identificare altre aree adibite allo stazionamento dei materiali, che diventano una sorta di magazzino secondario. Spesso, per esempio, alcune materie prime devono essere sottoposte al controllo di qualità e l’ufficio acquisti deve sapere che pur essendo fisicamente presenti in azienda, la produzione non può disporre immediatamente di queste componenti. Lato vendita, invece, gli ordini finiti ma non ancora consegnati vengono tenuti sotto controllo dal software e possono servire per allestire ordini più urgenti da parte di clienti che meritano più attenzione.

Gli strumenti che servono

Business Central dispone di tutti gli strumenti che servono per gestire ogni situazione, incluse le informazioni che riguardano materiali e prodotti affidati ai terzisti. Grazie a Microsoft Dynamics 365 Business Central, i confini del magazzino e le mansioni svolte dagli uffici acquisto e vendita – e quindi dalle linee produttive – possono insomma estendersi ben oltre gli spazi definiti dal perimetro aziendale.

Con l’aiuto del partner

Attenzione però: per quanto flessibili e complete le impostazioni da dare al sistema gestionale del magazzino non sono né banali né completamente automatiche. Il ruolo di partner e consulenti è imprescindibile quando si tratta di studiare e definire il funzionamento del magazzino in base alle esigenze dell’azienda e delle sue procedure.

L’esperienza al tuo servizio

E proprio per stimolare una maggiore attenzione nei confronti di questo tema, NAV-lab non smette di far leva sulla propria esperienza anche in chiave formativa.

Il prossimo 14 ottobre alle 14:30, a Ospedaletto (VR), il responsabile commerciale di NAV-lab Umberto Bramani e Giuseppe Volta, della direzione tecnica del consorzio, animeranno un workshop dedicato alla gestione delle aree aziendali, con un particolare focus su magazzino, acquisti e vendite: “”Come migliorare la redditività con un click””

Il seminario si terrà in occasione del XIV convegno di YouTrade, dedicato al commercio e all’industria edile, un settore che sta vivendo con grande entusiasmo questa fase di uscita dai lunghi mesi di pandemia.

L’ora della gestione smart

Il tempo per una gestione più smart del magazzino è arrivato per tutti. Non esitare un minuto di più per contattare gli esperti di NAV-lab!