• Italiano

La Gestione della Qualità, nelle aziende, è una scelta strategica. Il livello qualitativo di prodotti e servizi può essere misurato seguendo quanto predisposto dalle apposite norme certificatorie, che sempre più spesso sono fondamentali per il successo del business.
NAV-lab integra le informazioni di controlli e misure Qualità nell’ERP Microsoft Business Central.

Gestione separata

Nel settore dell’automotive, per esempio, i contratti che legano i rapporti tra le grandi case di produzione e i terzisti prevedono controlli molto severi dei criteri di qualità dei pezzi forniti

Il problema è che in genere questi controlli vengono effettuati da appositi uffici che spesso operano in modo isolato rispetto al magazzino e alla produzione. I sistemi gestionali non sono progettati per integrare informazioni che invece risulterebbero preziose: sia per fare tempestive valutazioni sull’operato dei fornitori, e quindi evitare problemi di pianificazione e disponibilità di parti e materiali, sia per correggere tempestivamente eventuali difetti.

NAV-lab risponde

Per rispondere alle richieste che arrivavano dai suoi clienti, NAV-lab ha sviluppato Tempo Zero QMS, una APP già certificata e disponibile sullo store AppSource di Microsoft. Tempo Zero QMS serve proprio per agganciare il lavoro degli addetti alla qualità alle informazioni che risiedono nei database della piattaforma ERP. Con questa APP, resa disponibile agli utenti di Tempo Zero Cloud per Microsoft Dynamics 365 Business Central, i dati qualitativi rilevati in diverse fasi del ciclo produttivo – dall’arrivo dei materiali in magazzino fino ai difetti eventualmente segnalati dai clienti – entrano a pieno titolo nel patrimonio informativo aziendale. Generando una marea di vantaggi.

A ogni articolo la sua scheda

Con Tempo Zero QMS ad ogni articolo da sottoporre a controllo qualità può essere associata una scheda che contiene tutti i parametri da misurare. L’ufficio acquisti può definire una serie di misurazioni, la produzione può personalizzarne altre. In questo modo, seguendo il normale flusso gestionale di Business Central l’addetto che inserisce i dati dalla bolla del fornitore, ha a disposizione un ulteriore filtro sugli articoli registrati in magazzino.

Classificazione automatica

Le parti che devono subire i controlli di qualità vengono automaticamente classificate in un magazzino “intermedio” e il loro stato è riconosciuto dall’intero sistema. Fino a quando i controlli effettuati non hanno dato esito positivo, la produzione sa che non può utilizzare certi materiali.

Informazioni integrate

La differenza rispetto al passato è fondamentale. In genere i controllori della qualità utilizzavano sistemi software specializzati o più spesso fogli excel personalizzati. Qualità e produzione faticavano a dialogare. Con Tempo Zero QMS tutte le informazioni vengono integrate nel sistema ERP e possono essere utilizzate a un livello molto più esteso, per decidere eventuali azioni correttive e incrementare la Qualità sull’intero processo produttivo.

Piena visibilità sui difetti

La stessa integrazione è assicurata anche per la Qualità dei prodotti che escono dalla fabbrica. In molti casi gli articoli devono essere accompagnati da un certificato di collaudo che solitamente viene gestito in modalità separata. Con Tempo Zero QMS, le operazioni di collaudo vengono seguite a livello di sistema gestionale. Una volta portate a termine viene generato automaticamente il certificato. Nelle schede qualità i campi possono essere personalizzati a piacere attraverso un “configuratore” che permette di definire il range dei valori che un articolo “di qualità” deve rispettare. A quel punto gli utenti abilitati possono interrogare le informazioni relative alla qualità dei prodotti forniti ai clienti, senza delegare agli addetti dell’ Ufficio Qualità e senza perdere di vista neanche un dato.

Qualità “embedded”

Altrettanto potente è la gestione dei difetti che dovessero essere eventualmente riscontrati. In Tempo Zero QMS le non conformità sono di tre tipi: quelle relative ai materiali acquistati, i difetti che si registrano in fase di produzione e quelli che vengono invece segnalati dai clienti. In ogni situazione l’integrazione con Business Central scatena una serie di procedure di verifica e di analisi dei difetti che lasciano una puntuale traccia di dati. Sulla base di questi dati si possono generare statistiche che si tradurranno in miglioramenti dei processi e in livelli di soddisfazione molto più elevati. Le schede di controllo riportano infatti anche i possibili reclami del cliente finale: un’analisi permette di stabilire se un difetto nasce da un mancato controllo o da un problema di produzione sul quale si può intervenire.

Redditività e competitività

Insomma, Tempo Zero QMS rappresenta un passo fondamentale verso quei concetti di qualità integrata e “by design” che le aziende italiane inseguono per vincere la sfida della competitività nei mercati globali. Un controllo qualitativo pienamente inserito nei processi produttivi permette di incidere sulla redditività della produzione, misurando correttamente i costi della qualità e le marginalità delle varie linee di prodotto.

Se per te la Qualità è un criterio importante, chiama subito NAV-lab, per metterlo a frutto con uno strumento efficace e al passo coi tempi.

ContattaciNr Verde: 800701170info@navlab.it